Patient Centered Pratice

Attività professionale accentrata sulla tutela del paziente

La nostra organizzazione è probabilmente stata tra le prime in Italia, se non la prima, ad introdurre il concetto di “Total Management and Quality Control” (Management Totale e Controllo di Qualità) Approfondiamo con poche parole il significato di ” Patient Centered Practice ©” (PCP).  La traduzione linguistica sarebbe “Attività Professionale rivolta alla tutela del paziente”. Questa e’ una filosofia di lavoro ed è orientata ad ottenere la totale soddisfazione del paziente.  Nel contesto di un sistema sanitario Italiano che si contrappone a questo, ammettiamo che il tutto può lasciare dei dubbi. Nella filosofia PCP, il guadagno non rappresenta l’obiettivo primario dell’organizzazione, ma soltanto un mezzo per poter mantenere gli investimenti in conoscenza e tecnologia per perseguire costantemente l’obiettivo primario, che è rappresentato dal servizio mirato ad ottenere la completa soddisfazione del paziente. Nella organizzazione PCP l’interesse principale è rappresentato dalla tutela del paziente  e di conseguenza medici e personale sono preparati a garanzia di ciò. Un paziente soddisfatto rappresenta il miglior veicolo di “Marketing” che un’organizzazione possa avere e costituisce  per l’organizzazione stessa, la sola garanzia di continuità e...

Approfondisci

CENTRO PER IL TRATTAMENTO DELLE CEFALEE MUSCOLO-TENSIVE

La maggior parte dei sintomi nella regione di testa, collo e spalle derivano dall'eccessiva tensione muscolare e apparati annessi.

Il biofeedback dinamico è il trattamento più efficace a capire le problematiche ed imparare a guidare il proprio corpo come si impara a guidare un qualsiasi altro mezzo. E’ un sistema esclusivo messo a punto da oltre 20 anni di lavoro e ricerche nel centro medico del Dr. Ivan Dus. Cosa si intende per sindrome “DISFUNZIONALE” Quando parliamo di sindrome disfunzionale intendiamo un’insieme di sintomi che non sono legati a condizioni di danno organico ben determinato, bensì ad un insieme di condizioni spesso difficili da valutare, e quindi da trattare. In questa breve esposizione parleremo delle sindromi disfunzionali dell’area cranio-facciale e cervico-dorsale.   Profilo del paziente disfunzionale I sintomi del paziente disfunzionale possono essere molteplici e combinati in vario modo. Sono molto frequenti però, i sintomi a livello della testa, tempie, lati del viso, base della testa (regione occipitale), collo (regione cervicale), spalle ecc.. I pazienti riferiscono un disagio più o meno importante a livello della masticazione e una parte di questi correla l’insorgenza dei sintomi con lavori di tipo odontoiatrico eseguiti in tempi più o meno recenti. Altri...

Approfondisci

Aqua pt massage

Nuovo trattamento fisioterapico senza il diretto contatto con l'acqua

Idroterapia – Termoterapia – Massoterapia: tutte in un unico trattamento! Il nuovo trattamento fisioterapico particolarmente indicato in molte patologie, tra cui: Artrosi primitive e post-traumatiche Artrosi cervicali Linfoedemi Edemi post-traumatici Contusioni Distorsioni e post-fratture Rigidità articolari Contratture muscolari Lesioni muscolari-tendinee Lesioni nervose Lombosciatalgie e cruralgie Cervico-brachialgie e discopatie in generale Epicondiliti Un apparecchio elettromedicale innovativo che effettua trattamenti terapeutici completi e in assoluta igienicità poiché evita il contatto corpo-acqua:     un telo impermeabile speciale si modella sul paziente. 36 getti di acqua pressurizzata con intensità regolabile svolgono un massaggio sui tre lati del corpo. a seconda dell’intensità del massaggio agisce sul piano superficiale o su quello profondo, con effetto tonico-cardiaco dovuto alla stimolazione riflessa. È eccellente nel trattamento di contratture medie senza deficit sensori: utilizzando la termoterapia e la pressione localizzata, scioglie l’irrigidimento muscolare ottenendo così maggiore mobilità con assenza di dolori. Ha dato ottimi risultati nelle terapie antalgiche della schiena, delle spalle e del collo, nei pazienti con dolori cronici. È ideale per la fibromialgia e per pazienti con punti di tensione di entità media o punti...

Scoprilo ora!

Contattaci

Puoi contattare lo studio per qualsiasi richiesta di informazioni o per fissare un appuntamento

Puoi contattare lo studio per qualsiasi richiesta di informazioni, per fissare un appuntamento o per chiedere una consulenza. Utilizza il modulo sottostante per inviarci immediatamente la tua richiesta. Alternativamente, i nostri riferimenti sono i seguenti. Indirizzo: Via Cavour, 8, Puia di Prata (PN) Telefono: 0434 621133 Email:...

Leggi
Servizi

Servizi

I professionisti del nostro centro collaborano in equipe per affrontare i problemi relativi all’apparato masticatorio e delle strutture ad esso correlate (Articolazione Temporo Mandibolare, Apparato Neuro-Muscolare e approccio cognitivo comportamentale e occupazionale). Scopri tutti i servizi offerti!

Leggi »
Struttura

Struttura

La nostra struttura è stata aperta nel 1981 come Centro Odontostomatologico. Negli anni siamo cresciuti portando all’interno diverse specializzazioni sia in campo odontoiatrico che nell’area riguardante le disfunzioni dell’apparato neuro-muscolare-comportamentale e articolare nell’area masticatoria.

Leggi »
Standard di qualità

Standard di qualità

Il nostro centro si impegna a fornire un servizio conforme, in tutti i suoi aspetti, ai suoi principi. In particolare riguardano standard relativi a: informazione, accoglienza, cortesia, flessibilità, tempestività, affidabilità, professionalità, trasparenza, riservatezza. In base ad essi realizziamo progetti di miglioramento, per fornire un servizio sempre più conforme alle aspettative e ai bisogni dei Pazienti.

Leggi »
Testimonial: Elisa,

Testimonial: Elisa,

10 anni

Negli ultimi mesi il mal di testa, di cui soffro da circa 3 anni, era diventato veramente insopportabile non tanto per la sua intensità, quanto per la sua ossessiva presenza in buona parte della giornata.

Con la mamma ne parlammo al Dott. Dus poiché valutavamo anche l’ipotesi che il dolore dipendesse dal fatto che da alcuni anni porto l’apparecchio ai denti. Fu in quella occasione che il Dottore rilevò un problema posturale e di tensione ai muscoli del collo.

Iniziai dunque il ciclo di terapie di Biofeedback Dinamico con poca convinzione poiché mi sembrava davvero strano che il mio mal di testa potesse essere curato “semplicemente allungando” i muscoli del collo e riorganizzando la mia postura.

Ben presto le cose sono cominciate a migliorare. Ho iniziato le sedute da circa due mesi ma devo dire che non soffro più di mal di testa già da 3 settimane. A chiunque intraprenda un simile cammino consiglio di crederci e di dedicarsi.

Testimonial: Gaia,

24 anni

Dopo aver portato apparecchi fin da piccola per correggere la mia posizione di chiusura, sono cominciati purtroppo i miei problemi, in quanto andavo spesso in blocco mandibolare accompagnato da atroci mal di testa.Ho girato mezza italia, adottando vari sistemi ortodontici(placche superiori,placche inferiori,elastici),ma senza mai risolvere il mio problema, fino a sentirmi dire che rientravo in un caso di studio.Ormai mi ero abituata a convinvere con i miei problemi e dolori, senza lasciare mai a casa gli antidolorifici, ma mia mamma non si dava pace e proprio grazie a lei (che parla anche troppo) è venuta a conoscenza del centro del Dott. Ivan Dus, presso il quale una sua amica si era recata una decina di anni fà, risolvendo i suoi problemi anologhi ai miei, imparando un metodo di rieducazione linguale e posturale. Dopo una prima visita molto accurata e supportata da esami, mi è stato spiegato il problema e ho motivato la mia intenzione di fare questo corso.Venendo da Firenze ho dovuto concentrare tutte le sedute in una settimana.Ed eccomi qui, davanti ad una persona che con il suo sorriso e la sua pazienza mi spiega, mi corregge e mi rispiega le giuste posizioni che devo ricercare e mantenere in tutti i miei movimenti sia del corpo che della lingua.Per ora posso solo dire che in cinque giorni non ho più sofferto di nessun tipo di dolore e spero che continui ad essere cosi ed evitare di portare sempre con me gli antidolorifici. Ringrazio tutto lo staff dello studio e in particolar modo il Dott.Dus e chi con lui mi ma guidata in questo percorso.

Testimonial:Daniela,

40 anni

Mi sono rivolta al dott.Dus, su indicazione di una mia  amica che era stata sua paziente per i dolori,, ormai sempre più frequente ai muscoli facciali.E’ stato mio marito ad accorgersi che durante la notte stringevo i denti, pertanto al mattino mi sentivo tutti i muscoli stanchi e doloranti.Dopo degli esami approfonditi durante il colloquio il dott.Dus mi ha consigliato l’uso del bite e delle sedute di rieducazione della muscolatura e delle abitudini comportamentali. Infatti durante il colloquio mi sono resa conto che tutti i dolori in cui soffrivo ( a volte, soprattutto per il madi testa, ricorrevo all’uso dei farmaci) derivavano da contratture muscolari che potevano e possono essere risolte con un guisto rilassamento e sopratutto con una corretta postura.Ho accettato dunque di procedere con le  sedute di rieducazione muscolare e posturale. Vedere attraverso il computer lo stato dei miei muscoli e come questo può cambiare imprando a rilassare ogni singolo muscolo e a “sentirli” e “percepirli” è stato sorprendente.Ho trovato subito dei benefici; con l’uso del bite i dolori ai muscoli facciali sono scomparsi e con gli esercizi muscolari si è ridotta notevolmente la frequenza di dolori a collo e spalle.Anche la rieducazione posturale è stata veramente molto utile.Ho imparato a sentire la pinta dei piedi e a sentire il pese del corpo e la sua distribuzione sui vari punti della pianta del piede. Io che poggiavo molto sui talloni, ho imparato a spostare il baricentro, apppunto verso il centro della pianta dei piedi. Mi sono meravigliata di come in poche sedute sia riuscita ad assuemre la posizione correta distribuendo il peso del corpo in modo uniforme su tutta la pianta del piede.
E’ovvio che bisogna dedicare del tempo durante la giornata e soprattutto stare continuamente attenti alla postura;ho imparato ad avere la percezione dei miei muscoli e della distribuzione del peso del corpo grazie alla professionalità del personale che mi ha seguito.

Testimonial:Anna,

37 anni

Le sedute di rieducazione muscolare hanno avuto nella mia esperienza un ruolo di notevolissima importanza.Quando ho iniziato la terapia, circa sei mesi fa, non ero in grado neanche di scrivere con fluidità, in quanto tutti i muscoli anche quelli delle mani, mi sembravano irrigiditi. I dolori erano diventati sempre più forti e diffusi in vari punti del corpo, che apparentemente sembravano indipendenti dalle zone dove avevano avuto origine. Mi sembrava che il mio corpo stesse impazzendo e conseguentemente anche la mia testa.Il ruolo fondamentale della rieducazione consiste a mio parere nel fatto che piano piano ci si riappropria dei nostri muscoli, si impara a controllarli con esercizi che all’apparenza sembrano banali ma che col tempo riescono a mettre in moto una macchina, quella del corpo che almeno nel mio caso funzionava al 30%.E’ di fondamentale importanza acquistare fiducia sia verso la terapia, sia verso se stessi, perchè la nostra partecipazione è fondamentale sono le rieducare i muscoli.Non bisogna pensare di essere nel baratro, vuol dire semplicemente che abbiamo posto in essere posizioni non corrette, che possono quindi essere sempre modificate.Infine, non bisoigna adagiarsi sugli allori anche quando si sta meglio, occorre fare attenzione alle nostre posizioni, per evitare poi di pagarla cara. In sintessi, credo dalla mia annosa e difficile esperienza di dolori cronici, di avere imparato una cosa: non bisogna perdere la speranza di guarire ma lottare con forza per riappropriarsi del proprio corpo e non andare avanti solo con l’aiuto degli analgesici. Alla fine il risultato si raggiunge, anche se all’inizio sembrava solo un’utopia.

Testimonial: Ornella,

Testimonial: Ornella,

40 anni

Sono arrivata al centro del Dott. Dus dopo anni di visite specialistiche, di esami radiologici, di terapie per trovare la causa del mio mal di schiena e per poterlo curare. Devo dire che non ne ho ricevuto niente se non grosse delusioni e la crescente consapevolezza che non sarai più guarita, che una causa oggettiva non si trovava, che i farmaci erano inefficaci e la mia vita sarebbe rimasta un calvario.

Grazie alla professionalità del Dott. Dus e dei suoi collaboratori ho scoperto qual è la causa del mio mal di schiena e qual è la cura. È questo che mi ha dato speranza che ci può essere un futuro senza dolore.

Ho capito che buona parte della mia sofferenza è dovuta sì ad un fattore oggettivo ma anche a cattive abitudini posturali così fortemente radicate in me da sembrarmi normale. Grazie al personale che mi ha addestrato ho capito che c’è da lavorare molto e continuamente, ma con la consapevolezza del proprio corpo si può stare meglio anzi si sta meglio.

Testimonial:Laura,

10 anni

Negli ultimi mesi il mal di testa, di cui soffro da circa 3 anni, ero diventata veramente insopportabile non tanto per sua intensità, quanto per la sua ossessiva presenza in buona parte della mia giornata.Tutto quello che avevamo capito era che in qualche modo dipendeva dall’attività fisica in quanto sicuramente si accentuava in occasione degli allenamenti di pallavolo oppure di altro sport.Con la mamma ne parlammo al Dott.Dus , poichè valutammo anche l’ipotesi che il dolore dipendese dal fatto che alcuni anni porto l’apparecchio ai denti. Fu in quel’occasione che il dottore rilevò un problema posturale e di tensione ai muscoli del collo.Iniziai dunque il ciclo di terapie con poca convinzione poichè mi sembrava davvero strano che il mio mal di testa potesse essere curato ‘semplicemente’ allungando i muscoli del collo e riorganizzando la mia postura.Mi avviai comunque con rassegnazione agli incontri,soprattutto poichè appoggiata dalla convizione di mia mamma e delle attenzioni del personale. Veramente al secondo e terzo incontro i dolori addirittura si accentuarono. Ma anche questo, mi disse il Dott.Dus, faceva parte del percorso.Quindi continuai ad ascoltare e mettere in pratica, anche a casa e a scuola,tutti i consigli pazientemente trasmessimi.Ben presto le cose sono cominciate a migliorare.Ho iniziato le sedute da circa due mesi ma devo dire che non soffro più di mal di testa da 3 settimane.Per  non interferire nella cura avevo momentaneamente sospeso gli allenamenti di pallavolo che riprenderò a brevissimo:attendo ottimista anche quest’ultimo passaggio per considerarmi libera dal problema del mal di testa.Naturalmente continuerò ad osservare con serio impegno tutti i consigli che mi hanno trasmesso.A chiunque intraprenda un simile cammino consiglio di crederci e dedicarsi.

Testimonial: Morena,

Testimonial: Morena,

43 anni

Nelle diverse sedute ho acquisito notevole coscienza posturale. Ho imparato a comprendere distinguere il dolore sano da quello patologico, modificando così percezione tolleranza.

Ho raggiunto una capacità di rilassamento e quindi la liberazione della tensione cronica al distretto cervicale toracico.

Ho imparato a controllare contratture e dolori attraverso piccole parole correzioni di errate abitudini, dopo aver imparato a conoscere di quanti piccoli movimenti di muscoli fatto un atteggiamento posturale.
Attraverso questo ho ridotto l’uso di farmaci al quale prima ero costretta con più frequenza.

Testimonial: Maurizio,

Testimonial: Maurizio,

45 anni

Sono Maurizio e anche io ho accusato un’importante patologia alla cervicale; ho passato molte giornate con forti dolori al collo, alla testa e agli occhi, e questo mi accadeva soprattutto nei weekend. Avevo provato di tutto ed ero giunto alla conclusione che a quarant’anni non potevo passare in quello stato resto della mia vita, assumendo continuamente antidolorifici; anche perché ero certo che non potevano rappresentare la soluzione del mio problema.

Ho applicato il bite e ho iniziato le sedute di biofeedback muscolare credendoci da subito e con totale partecipazione. D’altronde risultato della mia situazione era evidente sul monitor: il software che rileva le tensioni per il flusso del sangue della mia zona cervicale era stato impietoso e convincente. Ho capito che era importante prima di tutto sentire la posizione ed entrare nella consapevolezza del movimento per consolare lo studio come il gel con tanta pazienza.

Dopo due settimane sono stato ripagato del sacrificio, con un miglioramento del 50% – e dopo 20 giorni sono giunto al 95%. Adesso le domeniche sono più serene e divertenti, e posso dire di aver vinto un’altra battaglia della mia vita.

Patient Centered PracticeSincertChanson Water Italia